Fabiuccio Maggiore

L'economista scomodo

Repubblica mai nata!

Repubblica è una bambina uccisa nel grembo della madre.
Se vogliamo essere realisti, Repubblica non è mai nata.
Storia volle che gli occupanti invasori vestiti da liberatori, non ci permisero mai di riorganizzarci in modo indipendente. Stettero a controllarci e condizionarci affinché Repubblica non nascesse.
 
Oggi festeggiamo solo per abitudine annualmente cadenzata, senza avvalorarne realmente il giorno. Qualcuno oggi protesta nella piazza vestito di arancione al grido di: “Generale ci salvi!” Il generale risponde:“Io vi salverò!” Domani alla giacca verrà tessuta una “G” di Generale come nuovo supereroe italiano.
Al contempo, agli agitatori sopracitati si uniscono gli adescatori di un’opposizione che venne chiamata a svolgere tale parte, quando una voce dietro le quinte invitò Salvini alla ritirata strategica da Palazzo per lavorare dall’esterno contenendo il dissenso sociale. Dicono che il centro-destra si stia unendo per una nuova riconquista con un nuovo supereroe che porta la “C” di capitano, questa volta con colorazione verde.
 
La Verità, cari amici, è che Repubblica nascerà solo quando la Verità si affermerà, così da illuminare Coscienza.
Senza tale processo sarà tutto solo una grande finzione.
Ma fino a quando a parlare saranno uomini come Travaglio, questo eterno travaglio mai potrà partorire se non aborti del pensiero. 
Sono certo che un giorno Repubblica nascerà, e che quel giorno finalmente, e veramente, il Popolo sarà in festa!
 
Per Uomini Liberi e Sovrani!
 
Fabiuccio Maggiore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *