Fabiuccio Maggiore

L'economista scomodo

Dall’uomo debitore all’uomo virus (F.M.)

Toglierci il tempo e lo spazio soffocando l’essere…

Le idee combinate del coprifuoco, del confinamento, del pass per lo spostamento e dell’obbligo di sperimentazione umana su larga scala le ritengo malate in partenza.
 
Non possiamo credere che idee malate alla fonte possano seriamente essere dirette alla salvaguardia della nostra salute.
 
L’ idea malata, all’ origine, è stata quella di sostenere che tutti i sani fossero malati, o potenzialmente malati, al punto che tutto fosse malato e trattabile con un regime sanitario giustificato dalla tutela di un Bene Superiore.
Se tutto è malato, tutto è trattabile alla stessa maniera clinica, venendo meno l’ipotesi di bene-essere dell’individuo, privato della sua sanità per un Bene Superiore sempre e comunque.
 
Tale logica sacrificale, avanzata anche in ambito economico con la politica austera per la riduzione di un Debito Pubblico per un Bene Superiore con occhio ai posteri, si è manifestata sacrilega e falsa.
Lo stesso tentativo bieco di accusare l’uomo-debitore portandolo a colpevolizzarsi facendolo sentire artefice e causa dei suoi e del fallimento sociale con il cartellone del debito pubblico che cresceva col passare dei secondi nelle stazioni di Roma e Milano, si sta realizzando oggi con l’uomo-virus.
 
Adesso l’uomo-virus viene allontanato empaticamente dal suo prossimo-virus, creando un terreno ostile, dove i rapporti sono sempre più distaccati, quasi assenti.
Tale apatia, che sfocia in alcuni versi in una sociopatia pronta con la falsa moralizzazione a giustificare la propria estraneazione e giudicare chi, invece, mantiene la propria socialità, costruisce un terreno fertile per il consolidamento di una Dittatura.
 
Si riduce il tempo e si riduce lo spazio in ragione di un Bene Superiore, con la manipolazione emotiva, le leve persuasive e la paura dal fallire al morire.
 
Nessuno sa, però, la bontà di questo cammino.
Ci sono segnali non tanto nascosti, partendo da tale analisi comparata nei comportamenti e nelle strategie utilizzate nel campo economico, che il Bene Superiore possa rivelarsi un Male Superiore.
Nessuno sa niente dei vaccini, eppure la Venier, pagata dalla Rai e dai nostri canoni rubati in bolletta, prima del buongiorno ai suoi ospiti chiede: “Ti sei vaccinato/a?”
Nel frattempo, si parla di rischi e benefici con valutazioni approssimate e spregiudicate, di un rischio non calcolabile dato l’incapacità di prevedere il futuro di dati ancora da scoprire. 
 
Fabiuccio Maggiore
 
An error occurred.

Fabiuccio Maggiore

Economista, Scrittore e Blogger.
Grazie per il tuo sostegno alla mia attività.
Per Uomini Liberi e Sovrani!
F.M.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *